Ultimo aggiornamento 26/06/17

PROGRAMMA

Copertina comunicati stampa

SABATO 22 LUGLIO


ore 11

Centro storico

THE MIX SHOW

Secret Pieces | Libere azioni nella Città di Cortona

Gli artisti ospiti: i danzatori Fabio Pagano, Francesco Sgrò, Cecilia Ventriglia e il musicista performer Pino Basile. A cura di Associazione Sosta Palmizi

Un gruppo di danzatori sorprende il pubblico del Cortona Mix Festival con performance estemporanee in vari luoghi pubblici e abitati dalla collettività: un’occasione per riscoprire il piacere della bellezza inaspettata.

ORE 11,30

Logge del Teatro Signorelli

GLI INCONTRI DI CORTONA

Milano-Trieste, sms e ritorno

Con Federica Manzon e Alessandra Tedesco

Milano è un'ambizione che attira, Trieste un sentimento che spinge a fuggire; Lizzie è volubile, Adrian è timido. O così sembra. A metterli in contatto sono gli schermi degli smartphone e della comunicazione virtuale, ponte tra la realtà in carne e ossa e la finzione da social network. La nostalgia degli altri è un romanzo sull'identità e sul suo mascheramento, su un presente da cui siamo al tempo stesso avvolti e respinti, presentato a Cortona dall'autrice Federica Manzon.

ORE 15

Teatro Signorelli

VISIONS

Proiezione del film Per un figlio

Di Suranga Deshapriya Katugampala

Distribuzione italiana: Gina Films

Una città del Nord Italia, una qualsiasi, come tante altre: Sunita è una donna singalese di mezza età, che divide le sue giornate tra il lavoro di badante e la cura del figlio adolescente. All'interno del piccolo nucleo familiare, le tensioni non mancano: il ragazzo è cresciuto in Italia e si sente legato a un paese che la madre non riconosce come suo. Un film minimale e intenso, una storia rappresentativa del secolo delle migrazioni e della multiculturalità.

DALLE 15,30

Centro storico

THE MIX SHOW

Il Wanna Gonna Show per le strade di Cortona

Il nome del gruppo non è dei più semplici da ricordare: Badabimbumband. Il suo curriculum non scherza: dal 2005 a oggi, oltre 600 rappresentazioni in Italia, Germania, Spagna, Inghilterra, Irlanda, Austria, Serbia, Slovenia. A Cortona, “la marching band più dinamica del teatro di strada italiana” proporrà il variopinto cartellone del Wanna Go Show: folklore greco, musica klezmer, tradizioni bulgare e portoghesi, mescolate con gag, coreografie e balli. Uno spettacolo a tutto tondo che porterà una ventata di allegria per il centro storico della città.

ORE 17.30

Centro Sant’Agostino

GLI INCONTRI DI CORTONA

L'insostenibile richiamo della verità

Con Caterina Soffici e Wlodek Goldkorn

Il 2 luglio 1940, la nave Arandora Star viene silurata e affondata da un sottomarino tedesco, al largo delle coste dell'Irlanda. Perdono la vita oltre ottocento persone, di cui 446 italiani residenti nel Regno Unito, internati dopo la dichiarazione di guerra e destinati alla prigionia in Canada. Attorno a questo fatto storico si sviluppa la trama di Nessuno può fermarmi, il romanzo che Caterina Soffici presenta a Cortona in dialogo con Wlodek Goldkorn. Una ricerca della verità, in cui il giovane nipote di una delle vittime e un'anziana signora riannodano i fili del passato.

ORE 19

Centro Sant’Agostino

GLI INCONTRI DI CORTONA

Siamo turisti o viaggiatori?

Con Marco d'Eramo, Victoria de Grazia e Roberta Scorranese

“La nostra epoca può essere definita l'età del turismo”, scrive Marco d'Eramo in Il selfie del mondo, indagine su un fenomeno tanto diffuso quanto complesso, che muove persone e capitali, ridisegna le infrastrutture e sconvolge l'architettura delle città. Ma quando fotografiamo un monumento famoso, siamo turisti o viaggiatori? E quando ironizziamo su chi si scatta un selfie con la Torre di Pisa, siamo davvero migliori di loro? Tra bisogno d'autenticità e passione per il globetrotting, una conversazione attorno al tema-chiave del Cortona Mix Festival 2017: il viaggio.

ORE 19

Piazza Garibaldi

THE MIX SHOW

Secret Pieces | Itinerario poetico nella Città di Cortona

Gli artisti ospiti: i danzatori Fabio Pagano, Francesco Sgrò, Cecilia Ventriglia e il musicista performer Pino Basile. Con la partecipazione di Giorgio Rossi. A cura di Associazione Sosta Palmizi

Il pubblico viene accompagnato in differenti luoghi del centro storico per assistere alle evoluzioni dei corpi dei danzatori, ispirate dalla cornice urbana: un modo diverso di vivere gli spazi cittadini e riscoprirne il fascino nascosto.

ORE 21.30

Piazza Signorelli

THE MIX SHOW

a pagamento

“Piovani dirige Piovani” | Orchestra della Toscana diretta da Nicola Piovani

Bellocchio, Monicelli, i Taviani, Loy, Moretti, Tornatore, Fellini e naturalmente Benigni. Sono alcuni dei grandi registi con cui ha lavorato Nicola Piovani, componendo musiche entrate nell'immaginario e premiate con riconoscimenti nazionali e internazionali (compreso l'Oscar, nel 1999, per la colonna sonora di La vita è bella). Una selezione di questo repertorio – in particolare dai film di Roberto Benigni, Federico Fellini e dei fratelli Taviani – è al centro del concerto che Nicola Piovani offre al pubblico del Cortona Mix Festival, conducendo personalmente l'Orchestra della Toscana.

ORE 22.30

Piazza Garibaldi

THE MIX SHOW

Secret Pieces | Itinerario poetico nella Città di Cortona

Gli artisti ospiti: i danzatori Fabio Pagano, Francesco Sgrò, Cecilia Ventriglia e il musicista performer Pino Basile. Con la partecipazione di Giorgio Rossi. A cura di Associazione Sosta Palmizi

Il pubblico viene accompagnato in differenti luoghi del centro storico per assistere alle evoluzioni dei corpi dei danzatori, ispirate dalla cornice urbana: un modo diverso di vivere gli spazi cittadini e riscoprirne il fascino nascosto.

ORE 23,30

Teatro Signorelli

VISIONS

Proiezione del film Per un figlio

Di Suranga Deshapriya Katugampala

Distribuzione italiana: Gina Films

Una città del Nord Italia, una qualsiasi, come tante altre: Sunita è una donna singalese di mezza età, che divide le sue giornate tra il lavoro di badante e la cura del figlio adolescente. All'interno del piccolo nucleo familiare, le tensioni non mancano: il ragazzo è cresciuto in Italia e si sente legato a un paese che la madre non riconosce come suo. Un film minimale e intenso, una storia rappresentativa del secolo delle migrazioni e della multiculturalità.

NEWS

SEGUICI SU: